Vai ai contenuti

Indagini Georadar (GPR)

Geofisica > Tecniche > Elettromagnetica

Il metodo Georadar o GPR, mediante l'irradiazione e la ricezione di impulsi di onde elettromagnetiche, riesce a determinare la eventuali discontinuità fisiche nel mezzo interessato: terreno, cls, ghiaccio ecc.
La variazione della frequenza principale dell'antenna permette di differenziare la risoluzione, da pochi cm a qualche m.

La profondità dell'indagine può arrivare, in rari casi, a qualche decina di m.

UTILITA'

  • Ricerca strutture nascoste

  • Ricerca reti elettrosaldate e nel cls

  • Ricerca tubazioni

  • Ricerca archeologica


VANTAGGI

  • Metodo completamente non invasivo;

  • Sezioni continue in tempo reale del sottosuolo

  • Possibilità d’indagine in luoghi chiusi ed anche su pavimentazioni armate;


SVANTAGGI

  • La profondità d’investigazione può limitarsi a soli 0.5-1.0 m in terreni di natura argillosa o in terreni saturi d’acqua.

  • Perdita di dettaglio con l’aumentare della profondità e limitazioni per l’individuazione dii contaminanti non conduttivi;

  • Ambiguità sulla interpretazione sia sulla posizione del corpo anomalo che sulla profondità

Torna ai contenuti